Meteor Scatter

La terra annualmente incontra delle meteore sporadiche o in sciami. Questi incontri, nella maggior parte dei casi sono regolari. Queste meteore entrando nell’atmosfera entrano in collisione con l’atmosfera terrestre. Le molecole d’aria dell’atmosfera a quest’impatto liberano energia termica e conseguentemente (e fortunatamente) il meteorite brucia, ovvero fonde ed evapora. In corrispondenza alla quota della regione E, gli atomi liberati dal meteorite a causa dell’energia termica causata dell’atmosfera terrestre formano una striscia di ionizzazione. Si costituisce un cilindro, in esso la densità volumetrica degli elettroni liberi è molto superiore alla densità dell’aria circostante cosicché gli elettroni cominciano subito ad espandersi dando inizio ad un processo di diffusione per effetto del quale diminuisce rapidamente il numero di elettroni liberi per metro cubo di traccia.

Un’onda e.m. che investe la traccia subisce una riflessione che è essenzialmente di tipo speculare; data la quota a cui si formano le tracce, la massima distanza copribile va da un ottimo 1500 ad un massimo di 2000 km circa.
Meteore del diametro di 0,15mm sono già in grado di dare echi, ma le tracce producono un’eco di brevissima durata chiamata in gergo PINGS.
Meteore con diametro maggiore (bolidi) producono tracce iperdense; gli echi, che hanno caratteristiche più di dispersione in numerose direzioni che di riflessione speculare, hanno la durata di parecchi secondi, BURST , e possono essere sfruttati per effettuare dei qso. I QSO possono essere effettuati in CW (modo ormai obsoleto), in SSB e digitale (per i 144mhz il modo più usato è  l’FSK441). Oggi, con molti software disponibili (es. WSJT) la tecnica digitale è quella che da la maggiore probabilità di fare qso in considerazione del fatto che anche un breve burst permette tramite decodifica digitale la ‘lettura’ dei dai per il qso. Naturalmente molto più semplice effettuare il qso in SSB ma necessita di BURST consistenti. Ormai in disuso l’utilizzo del CW (distanze maggiori e possibilità di portare a termine il qso con BURST più brevi), naturalmente in caso di CW si tratterà di CW ad alta velocità ma ormai soppiantato dai modi digitali.
Il rapporto consta di due numeri, il primo identifica la durata del BURST, il secondo l’intensità del segnale ricevuto:
durata del BURST intensità del segnale ricevuto
2 da 2 a 5 secondi
3
da 5 a 20 secondi
4 da 20 a 120 secondi 
5 inferiore a S3
6 da S3 a S5
7
da S6 a S7
8
da S8 a S9
9 superiore a S9    

Quindi, ricevuto un segnale per 7 secondi con un segnale di S7 il nostro rapporto sarà: 37

Secondo le disposizioni della IARU reg.1 , si chiama per 30 secondi in digitale (FSK441), un minuto in SSB e per 2,5 minuti in CW. Inoltre nei minuti dispari si chiamerà da Nord verso Sud, nei minuti pari si ascolterà e viceversa(oppure nel caso di digitale che effettua la trasmissione per 30 secondi, nei secondi 00 – pari e 30 – dispari). Naturalmente tutto ciò in caso di qso random, in caso di sked si deciderà secondo le necessità. Per il random SSB è particolarmente utile seguire le raccomandazioni IARU poiché molte stazioni possono chiamare allo stesso momento, per evitare problemi è necessario seguire attentamente i tempi di chiamata ed ascolti così da evitare magari che un corrispondente a 100Km sia coperto dal “vicino d’antenna”. Le frequenze maggiormente usate per il RANDOM sono 144.200 per SSB, 144.100 per CW, 144.370 per FSK441.

Come avviene un QSO in SSB:
CQ MS DE IT9XXX BREAK
IT9XXX DE PA0YYY 27 27 BREAK
PA0YYY DE IT9XXX R26 R26 BREAK
IT9XXX DE PA0YYY ROGER ROGER

Il qso si può dire confermato. In pratica il primo a dare il rapporto terminerà il qso con il roger. Chi ascolta il rapporto darà il proprio preceduto da una R che da la conferma al corrispondente di aver ricevuto il suo. Da notare anche il BREAK finale che fa capire al corrispondente di aver smesso di comunicare e non che si sia interrotto il BURST.
Un qso di questo tipo può avvenire durante un unico BURST oppure ripetendo a lungo tempo la propria comunicazione secondo la procedura dei minuti alterni.

Meteor scatter sound
SSB signals DD0VF
wkg IW9CER

      MP3


Triple qso DH8NAA wkg IT9IPQ and IW9CER

      MP3